ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER,
CI TENIAMO IN CONTATTO

Tragen Sie sich für den Newsletter ein,
damit wir in Kontakt bleiben können!

Sign up and keep in touch!

NEWSLETTER
dpv press

scritto da Bettina Nagel il
no2014-07-07

Due cose importanti per chi piace viaggiare: fare la valigia e particolari souvenir da portarci a casa

 

Fare la valigia per qualcuno è un incubo, ma con un paio di consigli base, magari ve lo rendo un pochino più facile.

 

La valigia perfetta

 

Meno é di più: riduci il numero dei vestiti che voi portarti nelle vacanze. Limiti gli accessori e i capi che voi portare, scegliendo vestiti base che facilmente puoi abbinare. Ad esempio un paio di ballerine di un colore neutrale si possono portare durante la giornata con i vestiti più sportivi ed alla sera con un abitino.

 

 

Prepara gli outfit. Metti sul letto le combinazioni di quello che vuoi mettere, così non porti vestiti che non si abbinano con niente e non trovi poi un’occasione di metterli.

 

I pezzi che non devono mancare nella valigia: un paio di jeans, t-shirt basic, una giacca nera, un vestito e se si va al mare un costume da bagno.

 

 

Gli accessori: bijoux, cinture o foulard occupano poco spazio e con loro ogni outfit si personalizza, quel tocco in più che dà personalità anche ai vestiti più semplici.

 

Scarpe: tre è il numero perfetto (oh Dio per me è difficile!) da portare in valigia ed essere pronti ad ogni evenienza. Per il viaggio in una capitale europea e la maratona tra i negozi e musei, è indispensabile un paio di scarpe comode ma alla moda come sneaker. Queste possiamo anche usarle andando in un B&B in campagna o in un chalet-hotel in montagna. Se non potete rinunciare per la sera a un paio di scarpe con i tacchi, sceglietene di un colore neutrale. Infine un paio di ballerine o la loro versione estiva, cioè dei sandali flat, occupano poco spazio nella valigia, così siete preparati per ogni emergenza.

 

 

L’arte di impachettare secondo Louis Vuitton: posiziona sul fondo le scarpe nei loro sacchetti di stoffa. Infila il beauty. Riempi gli spazi vuoti con la biancheria, le calze e le cinture arrotolate. Copri con l’impermeabile o il soprabito. Metti sopra i pantaloni e le gonne, infine camicette e abitini ben piegati (traduzione libera da “Istruzioni per la valigia Alzer” firmata LV).

 

Beauty: per questo potete usare le piccole confezioni dei cosmetici o comprate i contenitori appositi in profumeria e li riempite con i vostri prodotti che avete a casa. Ha il vantaggio che man a mano che li consumate, la valigia diventa più leggera e vuota.

 

Nei paesi dove andiamo hanno prodotti segreti che aiutano la nostra bellezza: possiamo approfittarne! Un paio di consigli per portarvi a casa qualcosa da provare.

 

Grecia: ha una cosmetica naturale di “Apivita”, specialmente le maschere vanno benissimo, anzi da Atene fino a Tokio si dice che fanno miracoli (www.apivita.com

 

Apivita Apivita

 

Ungheria: c’è la “Queen of Hungary Mist”, basata su un profumo creato nel 1207 per Elisabetta da Turingia.  I prodotti per il viso e il corpo hanno tra gli ingredienti fiori di arancia, rose e salvia che ci fanno stare bene, acqua delle terme e vitamine che sono un antinvecchiamento notevole  (www.omorovicza.eu).

 

Ormorovica Ormorovica

 

Islanda: ha “Il miracolo di Islanda”, prende il suo nome dalle donne sagge che hanno compreso la forza della palude. Il balsamo verde “Moa” con achillea, miele e olio dell’albero del tè cura le pelli secche, l’Herpes e perfino le punture degli insetti; diluito con acqua si può anche usare come tonico per pulire il viso (www.thegreenbalm.com).

 

Moa Moa

 

Francia: ha una crema per il viso “Lait-Crème Contrentrè” di “Embryolisse” che si assorbe velocemente ed è molto idratante. La crema è dagli anni 50 in vendita esclusivamente nelle farmacie o sul www.kultkosmetik.de

 

Lait-Crème Concentrè Lait-Crème Concentrè

 

Svezia: ha una cura meravigliosa per i capelli con un nome impronunciabile “Sachajuan” ripara, rinforza e lucida (www.sachajuan.com).

 

Sachajuan Sachajuan

 

Spagna: possiede “Perfumeria Gal Lip Balm”, un balsamo per le labbra che da più di 100 anni è amato in Spagna (nostalgia spagnola), sia per la fragranza di oli profumati che per il design in stile art-decò.

 

Perfumeria Gal Lip Balm Perfumeria Gal Lip Balm

 

Irlanda: si possono trovare “Alge di Voya, alghe secche che messe nella vasca da bagno aumentano il metabolismo e ristabiliscono equilibrio tra i liquidi del nostro corpo (www.voya.ie).

 

Alge di Voya Alge di Voya

 

Inghilterra: offre la classica “Mason Pearson”, la spazzola per capelli fatta con setole di cinghiale, che ci fa seguire benissimo il consiglio della nonna, delle 100 spazzolate ogni sera. Il risultato: capelli lucidi e sani; non è economica neanche in Inghilterra, ma è la “Rolls-Royce” tra le spazzole (www.masonpearson.com).

 

Mason Pearson Mason Pearson

 

Marocco: ci dona “l’Acqua di Rose” (della catena montuosa Atlasgebirge). Mettendola su un fazzoletto freddo riduce il gonfiore degli occhi, calma la pelle irritata, ed è un tonico per il viso che può essere usato anche come profumo (non si può comprare online ma direttamente in Marocco).

 

L'acqua di rose L'acqua di rose

 

Sudafrica: famosi sono i massaggi Thai che si fanno nel “En Masse” a Città del Capo, sono i migliori del mondo. Vengono usati prodotti senza olio, ci si avvolge nel lino bianco; non è necessario avere un appuntamento perché  mentre aspettate potete gustare uno dei 40 tipi di the (www.enmasse.co.za).

 

En Masse En Masse

 

Stati Uniti: c’è la crema “Smith’s Rosebud Salve”, che non ha solo un profumo delicato, ma anche una consistenza vellutata, non grassa. Cura labbra e mani e tiene sotto controllo le sopracciglia come un fissante (www.rosebud-europe.de).

 

Smith's Rosebud Salve Smith's Rosebud Salve

 

Hawaii: ha “Maui Babe Browning Lotion” che dà intensità al colore della pelle e nello stesso tempo se ne prende, si mette sopra la protezione solare (www.mauibabe.com).

 

Maui Babe Browning Lotion Maui Babe Browning Lotion

 

Brasile: c’è la “Granado”, una casa cosmetica che ha prodotti di bellezza, come saponi, creme, shampoo e profumi, creati nel 1870 da una farmacia e che ancora oggi sono realizzati con ingredienti naturali. Buonissima è la crema per le mani a base di fichi “Phebo” (www.granado.com.br).

 

Israele: ha “Gamila Secret”, un sapone “miracoloso”, contiene 15 erbe, olio di oliva della Siria, burro di shea, è amalgamato per 40 ore, fatto essiccare per 6 mesi. Lo usano le star famose, anche Angelina Jolie (www.gamilasecret.com).

 

Gamila Secret Gamila Secret

 

Giappone: c’è “SK-II-Signs Eye Mask”, maschera per occhi che dopo 10 minuti fa miracoli contro le occhiaie e le piccole rughe, idrata la pelle e fa brillare gli occhi (www.sk-ii.com).

 

SK-II-Signs Eye Mask SK-II-Signs Eye Mask

 

Bellissime vacanze a tutti!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

on-{"titolo":"Problemi a fare la valigia? Cosmesi da star comprati in giro per il mondo!","testo":"

Due cose importanti per chi piace viaggiare: fare la valigia e particolari souvenir da portarci a casa

\r\n

 

\r\n

Fare la valigia per qualcuno è un incubo, ma con un paio di consigli base, magari ve lo rendo un pochino più facile.

\r\n

 

\r\n

La valigia perfetta

\r\n

 

\r\n

Meno é di più: riduci il numero dei vestiti che voi portarti nelle vacanze. Limiti gli accessori e i capi che voi portare, scegliendo vestiti base che facilmente puoi abbinare. Ad esempio un paio di ballerine di un colore neutrale si possono portare durante la giornata con i vestiti più sportivi ed alla sera con un abitino.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1406 PHOTO1407

\r\n

 

\r\n

Prepara gli outfit. Metti sul letto le combinazioni di quello che vuoi mettere, così non porti vestiti che non si abbinano con niente e non trovi poi un’occasione di metterli.

\r\n

 

\r\n

I pezzi che non devono mancare nella valigia: un paio di jeans, t-shirt basic, una giacca nera, un vestito e se si va al mare un costume da bagno.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1408 PHOTO1409

\r\n

 

\r\n

Gli accessori: bijoux, cinture o foulard occupano poco spazio e con loro ogni outfit si personalizza, quel tocco in più che dà personalità anche ai vestiti più semplici.

\r\n

 

\r\n

Scarpe: tre è il numero perfetto (oh Dio per me è difficile!) da portare in valigia ed essere pronti ad ogni evenienza. Per il viaggio in una capitale europea e la maratona tra i negozi e musei, è indispensabile un paio di scarpe comode ma alla moda come sneaker. Queste possiamo anche usarle andando in un B&B in campagna o in un chalet-hotel in montagna. Se non potete rinunciare per la sera a un paio di scarpe con i tacchi, sceglietene di un colore neutrale. Infine un paio di ballerine o la loro versione estiva, cioè dei sandali flat, occupano poco spazio nella valigia, così siete preparati per ogni emergenza.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1410 PHOTO1411

\r\n

 

\r\n

L’arte di impachettare secondo Louis Vuitton: posiziona sul fondo le scarpe nei loro sacchetti di stoffa. Infila il beauty. Riempi gli spazi vuoti con la biancheria, le calze e le cinture arrotolate. Copri con l’impermeabile o il soprabito. Metti sopra i pantaloni e le gonne, infine camicette e abitini ben piegati (traduzione libera da “Istruzioni per la valigia Alzer” firmata LV).

\r\n

 

\r\n

Beauty: per questo potete usare le piccole confezioni dei cosmetici o comprate i contenitori appositi in profumeria e li riempite con i vostri prodotti che avete a casa. Ha il vantaggio che man a mano che li consumate, la valigia diventa più leggera e vuota.

\r\n

 

\r\n

Nei paesi dove andiamo hanno prodotti segreti che aiutano la nostra bellezza: possiamo approfittarne! Un paio di consigli per portarvi a casa qualcosa da provare.

\r\n

 

\r\n

Grecia: ha una cosmetica naturale di “Apivita”, specialmente le maschere vanno benissimo, anzi da Atene fino a Tokio si dice che fanno miracoli (www.apivita.com

\r\n

 

\r\n

PHOTO1412 PHOTO1413

\r\n

 

\r\n

Ungheria: c’è la “Queen of Hungary Mist”, basata su un profumo creato nel 1207 per Elisabetta da Turingia.  I prodotti per il viso e il corpo hanno tra gli ingredienti fiori di arancia, rose e salvia che ci fanno stare bene, acqua delle terme e vitamine che sono un antinvecchiamento notevole  (www.omorovicza.eu).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1414 PHOTO1415

\r\n

 

\r\n

Islanda: ha “Il miracolo di Islanda”, prende il suo nome dalle donne sagge che hanno compreso la forza della palude. Il balsamo verde “Moa” con achillea, miele e olio dell’albero del tè cura le pelli secche, l’Herpes e perfino le punture degli insetti; diluito con acqua si può anche usare come tonico per pulire il viso (www.thegreenbalm.com).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1416 PHOTO1417

\r\n

 

\r\n

Francia: ha una crema per il viso “Lait-Crème Contrentrè” di “Embryolisse” che si assorbe velocemente ed è molto idratante. La crema è dagli anni 50 in vendita esclusivamente nelle farmacie o sul www.kultkosmetik.de

\r\n

 

\r\n

PHOTO1418 PHOTO1419

\r\n

 

\r\n

Svezia: ha una cura meravigliosa per i capelli con un nome impronunciabile “Sachajuan” ripara, rinforza e lucida (www.sachajuan.com).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1420 PHOTO1421

\r\n

 

\r\n

Spagna: possiede “Perfumeria Gal Lip Balm”, un balsamo per le labbra che da più di 100 anni è amato in Spagna (nostalgia spagnola), sia per la fragranza di oli profumati che per il design in stile art-decò.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1424 PHOTO1425

\r\n

 

\r\n

Irlanda: si possono trovare “Alge di Voya, alghe secche che messe nella vasca da bagno aumentano il metabolismo e ristabiliscono equilibrio tra i liquidi del nostro corpo (www.voya.ie).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1422 PHOTO1423

\r\n

 

\r\n

Inghilterra: offre la classica “Mason Pearson”, la spazzola per capelli fatta con setole di cinghiale, che ci fa seguire benissimo il consiglio della nonna, delle 100 spazzolate ogni sera. Il risultato: capelli lucidi e sani; non è economica neanche in Inghilterra, ma è la “Rolls-Royce” tra le spazzole (www.masonpearson.com).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1426 PHOTO1427

\r\n

 

\r\n

Marocco: ci dona “l’Acqua di Rose” (della catena montuosa Atlasgebirge). Mettendola su un fazzoletto freddo riduce il gonfiore degli occhi, calma la pelle irritata, ed è un tonico per il viso che può essere usato anche come profumo (non si può comprare online ma direttamente in Marocco).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1428 PHOTO1429

\r\n

 

\r\n

Sudafrica: famosi sono i massaggi Thai che si fanno nel “En Masse” a Città del Capo, sono i migliori del mondo. Vengono usati prodotti senza olio, ci si avvolge nel lino bianco; non è necessario avere un appuntamento perché  mentre aspettate potete gustare uno dei 40 tipi di the (www.enmasse.co.za).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1430 PHOTO1431

\r\n

 

\r\n

Stati Uniti: c’è la crema “Smith’s Rosebud Salve”, che non ha solo un profumo delicato, ma anche una consistenza vellutata, non grassa. Cura labbra e mani e tiene sotto controllo le sopracciglia come un fissante (www.rosebud-europe.de).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1432 PHOTO1433

\r\n

 

\r\n

Hawaii: ha “Maui Babe Browning Lotion” che dà intensità al colore della pelle e nello stesso tempo se ne prende, si mette sopra la protezione solare (www.mauibabe.com).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1434 PHOTO1435

\r\n

 

\r\n

Brasile: c’è la “Granado”, una casa cosmetica che ha prodotti di bellezza, come saponi, creme, shampoo e profumi, creati nel 1870 da una farmacia e che ancora oggi sono realizzati con ingredienti naturali. Buonissima è la crema per le mani a base di fichi “Phebo” (www.granado.com.br).

\r\n

 

\r\n

Israele: ha “Gamila Secret”, un sapone “miracoloso”, contiene 15 erbe, olio di oliva della Siria, burro di shea, è amalgamato per 40 ore, fatto essiccare per 6 mesi. Lo usano le star famose, anche Angelina Jolie (www.gamilasecret.com).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1436 PHOTO1437

\r\n

 

\r\n

Giappone: c’è “SK-II-Signs Eye Mask”, maschera per occhi che dopo 10 minuti fa miracoli contro le occhiaie e le piccole rughe, idrata la pelle e fa brillare gli occhi (www.sk-ii.com).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1438 PHOTO1439

\r\n

 

\r\n

Bellissime vacanze a tutti!

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

","abstract":"Volete imparare a fare la valigia come insegna Louis Vuitton e trovare i prodotti dei VIP durante le vacanze?"}
2016-07-26 09:30:126818Problemi a fare la valigia? Cosmesi da star comprati in giro per il mondo!140634valigia, prodotti cosmesitravelVolete imparare a fare la valigia come insegna Louis Vuitton e trovare i prodotti dei VIP durante le vacanze?
175 2016-09-27 Vacanze Toscane, agosto 2016 articoli_175_0.jpg
179 2016-10-21 Cinque Terre e Liguria: un weekend nel segno dell'amicizia! articoli_179_0.jpg
208 2017-01-25 Dubai Vlog 1 articoli_208_0.jpg
210 2017-02-15 Dubai vlog 2: Dubai Mall articoli_210_1.jpg
211 2017-02-22 Vlog 1 – Un weekend a Megève articoli_211_0.jpg
213 2017-03-09 Dubai vlog 3 - Hotels, Hotels, Hotels articoli_213_0.jpg
170 2016-07-21 Sardegna e Tavolara - mare stupendo! articoli_170_0.jpg
161 2016-04-21 Monte Carlo - Rolex Master Tennis - VLOG 3 articoli_161_0.jpg
160 2016-04-21 Monte Carlo - Aspettando il mio compleanno VLOG 2 articoli_160_0.jpg
154 2016-03-16 Vlog-Monte Carlo: una piccola scappata! articoli_154_0.jpg
142 2016-01-28 Vlog 1-5 della vacanze di Natale in Toscana articoli_142_2.jpg
101 2015-03-24 Villa Tiboldi - Un bed and breakfast da sogno articoli_101_1.jpg
95 2015-02-09 “The Hotel”, 1000 Brussel – Belgium articoli_95_0.jpg
82 2014-11-10 Un weekend a Roma articoli_82_2.jpg Museo Vaticano
68 2014-07-07 Problemi a fare la valigia? Cosmesi da star comprati in giro per il mondo! valigia, prodotti cosmesi articoli_68_0.jpg
62 2014-05-09 Mas du Naoc - Maison d'hotes en Provence articoli_62_0.jpg Mas du Naoc
43 2014-01-07 Vacanze esotiche – Mauritius mauritius, lux le morne, claudio daniele, viaggi articoli_43_22.jpg Pool dell'albergo
9 2013-04-23 Le Vallon - un sogno per fare le vacanze in Provenza travel, provenza, hotel, luberon articoli_9_2.jpg Le Vallon
19 2013-07-05 Dubai(Emirate Arabi) dove l'oceano saluta il deserto dubai mall, burj kalifa, armani hotel, mall of emirates, tradizioni, profumi articoli_19_0.jpg Burj Kalifa, Dubai
10 2013-04-23 Parigi in primavera travel, indirizzi interessanti, parigi articoli_10_4.jpg Parigi Parigi