ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER,
CI TENIAMO IN CONTATTO

Tragen Sie sich für den Newsletter ein,
damit wir in Kontakt bleiben können!

Sign up and keep in touch!

NEWSLETTER
dpv press

scritto da Bettina Nagel il
2442L'autunno fa concorrenza alla primavera! Perchè festeggiamo "Halloween"? Una risposta che soprende! Creatività - la tua zucca per creare atmosfera!on1633762016-07-26 09:43:12no

Adieu estate, hello autunno!

 

Come sempre - "cliccate" sulle foto per vederle meglio!

 

Bellissime idee per una stagione piena di colori: se il tempo tiene, l’autunno fa concorrenza alla primavera.

 

Una passeggiata, con il sole ancora caldo, in campagna o nella foresta potrebbe garantirci una bella composizione: raccogliete le foglie e le bacche che si trovano in questo periodo, potartele a casa, mettetele in un vaso o in una grossa ciotola e avrete creato un’atmosfera calda (vedi anche: Anche una casa ha quattro stagione - Autunno).

 

 

Come vi ho già consigliato nel mio articolo “Festa di fine estate con gli amici”, fate festa finchè il tempo ve lo acconsente o mangiate i vostri piatti all’aperto, fate un picnic, vivete fuori più che potete, anche per un té o una cioccolata calda con una torta appena sfornata, portate anche un plaid (l’erba magari è un pochino umida) e una giacca (quando va via il sole fa freddino).

 

 

Adesso si trovano le prime noci, noccioline, mandarini, mele e le noci di pecan, che vanno tanto di moda (le torte vengono buonissime) e sono molto sane; è cominciata la raccolta delle mele con loro potete fare delle buonissime torte di mele con la cannella.

 

Poi al 31 ottobre è Halloween, sapete da dove arriva questa festa?

 

La sua storia

Oggi è più che altro conosciuta come un’idea per fare un party dell’orrore che arriva dagli Stati Uniti; deriva dal nome “Eve of all Hallows” che vuole dire “La sera prima dei santi” (1 novembre). Il fatto che si chiami oggi Halloween è solo grazie alla pigrizia della gente, che ha trasformato il nome originale in “Hallows Even” e poi in “Hallowe’en”. Le festività della chiesa cominciano spesso un giorno prima, come a Natale. La giornata dei santi è dedicata a tutti santi (anche per quei nomi che non hanno un santo).

 

 

Nel 1840 quando si è avuta l’emigrazione dall’Irlanda agli Stati Uniti sono state importate anche le usanze irlandesi per Halloween e presto si sono mescolate le varie tradizioni del  “Thanksgiving” (giorno del ringraziamento) con quelle folkloristiche dell’Irlanda. Tante tradizioni lontane dal proprio paese perdono le origini e si celebrano per divertimento; così Halloween diventa la festa carnevale-autunnale come la conosciamo oggi. Alla fine del secolo la moda di Halloween arriva in Europa, dove in realtà era nata.

 

 

Intagliare la zucca di Halloween

Le zucche lavorate/svuotate non sono poi così semplici da fare come sembra: la zucca è una verdura abbastanza dura, per questo conviene prepararsi con tre coltelli affilati (meglio se uno più piccolo per tagliare in modo più preciso e uno con la lama più lunga per affondare bene nella zucca), un cucchiaio per pulire l’interno e, se lo avete, un cucchiaio da gelato per raccogliere i semi e i filamenti oppure comprate il set dal “fai da te”, fatto apposta per lavorare la zucca. Se avete appena fatto la manicure procuratevi dei guanti, meglio se sono monouso. Mettetevi su un tavolo o in cucina o all’esterno, appoggiate la zucca su un giornale.

 

 

Scegliete la parte più bella e liscia della zucca e segnate con un pennarello lavabile il vostro disegno sull’esterno. Meglio scegliere qualcosa con linee dritte e semplici, per non avere poi troppe difficoltà quando dovete tagliare. Completate il disegno con la calotta, fermatevi, guardate e cominciate a tagliare, affondate senza paura; partendo dalla calotta (non buttatela, sarà alla fine il vostro “coperchio” per la lanterna), lentamente, ma in modo deciso.

 

Adesso che avete aperto la zucca, svuotatela dei semi, dei filamenti e della polpa in eccesso, potete aiutarvi se usate un cucchiaio con una buona capacità e sul lato un pochino tagliente.

 

 

Una volta svuotata è più facile intagliare gli occhi, il naso e la bocca perché potrete impugnare dalla calotta e fare incisioni più precise. Le macchie del pennarello rimaste pulitele con un panno umido.

 

 

Pronta: adesso vi basta un semplice lumino (tipo IKEA, con la base di metallo) da accendere all’interno, assicuratevi che la candela stia dritta, se no procurate vi una base (una pietra, un vetro ecc.). Mettete la vostra “lanterna” sul terrazzo, sul balcone o nel giardino fuori casa.

 

 

È buffo perché spesso si sente la gente dire che è una festa tipicamente americana che non ha niente a che fare con le nostre tradizioni. Come sempre meglio informarsi da dove arrivano le cose.

 

 

Non si deve per forza partecipare alla parte carnevale-autunnale di Halloween, ma l’idea della zucca tagliata come lampada è carina e fa atmosfera.

 

 

 

 

 

 

 

 

creation2014-09-29-Adieu estate, hello autunno!{"titolo":"Adieu estate, hello autunno!","testo":"

Adieu estate, hello autunno!

\r\n

 

\r\n

Come sempre - \"cliccate\" sulle foto per vederle meglio!

\r\n

 

\r\n

Bellissime idee per una stagione piena di colori: se il tempo tiene, l’autunno fa concorrenza alla primavera.

\r\n

 

\r\n

Una passeggiata, con il sole ancora caldo, in campagna o nella foresta potrebbe garantirci una bella composizione: raccogliete le foglie e le bacche che si trovano in questo periodo, potartele a casa, mettetele in un vaso o in una grossa ciotola e avrete creato un’atmosfera calda (vedi anche: Anche una casa ha quattro stagione - Autunno).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1620 PHOTO1618

\r\n

PHOTO1621 PHOTO1622

\r\n

 

\r\n

Come vi ho già consigliato nel mio articolo “Festa di fine estate con gli amici”, fate festa finchè il tempo ve lo acconsente o mangiate i vostri piatti all’aperto, fate un picnic, vivete fuori più che potete, anche per un té o una cioccolata calda con una torta appena sfornata, portate anche un plaid (l’erba magari è un pochino umida) e una giacca (quando va via il sole fa freddino).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1623 PHOTO1624

\r\n

 

\r\n

Adesso si trovano le prime noci, noccioline, mandarini, mele e le noci di pecan, che vanno tanto di moda (le torte vengono buonissime) e sono molto sane; è cominciata la raccolta delle mele con loro potete fare delle buonissime torte di mele con la cannella.

\r\n

 

\r\n

Poi al 31 ottobre è Halloween, sapete da dove arriva questa festa?

\r\n

 

\r\n

La sua storia

\r\n

Oggi è più che altro conosciuta come un’idea per fare un party dell’orrore che arriva dagli Stati Uniti; deriva dal nome “Eve of all Hallows” che vuole dire “La sera prima dei santi” (1 novembre). Il fatto che si chiami oggi Halloween è solo grazie alla pigrizia della gente, che ha trasformato il nome originale in “Hallows Even” e poi in “Hallowe’en”. Le festività della chiesa cominciano spesso un giorno prima, come a Natale. La giornata dei santi è dedicata a tutti santi (anche per quei nomi che non hanno un santo).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1625 PHOTO1626

\r\n

PHOTO1627 PHOTO1628

\r\n

 

\r\n

Nel 1840 quando si è avuta l’emigrazione dall’Irlanda agli Stati Uniti sono state importate anche le usanze irlandesi per Halloween e presto si sono mescolate le varie tradizioni del  “Thanksgiving” (giorno del ringraziamento) con quelle folkloristiche dell’Irlanda. Tante tradizioni lontane dal proprio paese perdono le origini e si celebrano per divertimento; così Halloween diventa la festa carnevale-autunnale come la conosciamo oggi. Alla fine del secolo la moda di Halloween arriva in Europa, dove in realtà era nata.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1629 PHOTO1630

\r\n

PHOTO1631 PHOTO1632

\r\n

 

\r\n

Intagliare la zucca di Halloween

\r\n

Le zucche lavorate/svuotate non sono poi così semplici da fare come sembra: la zucca è una verdura abbastanza dura, per questo conviene prepararsi con tre coltelli affilati (meglio se uno più piccolo per tagliare in modo più preciso e uno con la lama più lunga per affondare bene nella zucca), un cucchiaio per pulire l’interno e, se lo avete, un cucchiaio da gelato per raccogliere i semi e i filamenti oppure comprate il set dal “fai da te”, fatto apposta per lavorare la zucca. Se avete appena fatto la manicure procuratevi dei guanti, meglio se sono monouso. Mettetevi su un tavolo o in cucina o all’esterno, appoggiate la zucca su un giornale.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1633 PHOTO1634

\r\n

PHOTO1636 PHOTO1635

\r\n

 

\r\n

Scegliete la parte più bella e liscia della zucca e segnate con un pennarello lavabile il vostro disegno sull’esterno. Meglio scegliere qualcosa con linee dritte e semplici, per non avere poi troppe difficoltà quando dovete tagliare. Completate il disegno con la calotta, fermatevi, guardate e cominciate a tagliare, affondate senza paura; partendo dalla calotta (non buttatela, sarà alla fine il vostro “coperchio” per la lanterna), lentamente, ma in modo deciso.

\r\n

 

\r\n

Adesso che avete aperto la zucca, svuotatela dei semi, dei filamenti e della polpa in eccesso, potete aiutarvi se usate un cucchiaio con una buona capacità e sul lato un pochino tagliente.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1637 PHOTO1638

\r\n

 

\r\n

Una volta svuotata è più facile intagliare gli occhi, il naso e la bocca perché potrete impugnare dalla calotta e fare incisioni più precise. Le macchie del pennarello rimaste pulitele con un panno umido.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1640 PHOTO1641

\r\n

 

\r\n

Pronta: adesso vi basta un semplice lumino (tipo IKEA, con la base di metallo) da accendere all’interno, assicuratevi che la candela stia dritta, se no procurate vi una base (una pietra, un vetro ecc.). Mettete la vostra “lanterna” sul terrazzo, sul balcone o nel giardino fuori casa.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1642 PHOTO1643

\r\n

PHOTO1644 PHOTO1645

\r\n

 

\r\n

È buffo perché spesso si sente la gente dire che è una festa tipicamente americana che non ha niente a che fare con le nostre tradizioni. Come sempre meglio informarsi da dove arrivano le cose.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1646 PHOTO1647

\r\n

PHOTO1648 PHOTO1649

\r\n

 

\r\n

Non si deve per forza partecipare alla parte carnevale-autunnale di Halloween, ma l’idea della zucca tagliata come lampada è carina e fa atmosfera.

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

","abstract":"L'autunno fa concorrenza alla primavera! Perchè festeggiamo \"Halloween\"? Una risposta che soprende! Creatività - la tua zucca per creare atmosfera!"}
171 2016-07-22 Bomboniere – vi propongo queste che ho realizzato io! articoli_171_0.jpg
122 2015-11-03 Sferruzzare per dare un tocco di particolarità alla vostra casa articoli_122_0.jpg
110 2015-06-18 Cosa centra la lana con un garden party? articoli_110_5.jpg
108 2015-05-11 Foto di famiglia e amici esposti, un'abitudine del passato? Parte 2 articoli_108_0.jpg
107 2015-05-11 Foto di famiglia e amici esposti, un'abitudine del passato? Parte 1 articoli_107_0.jpg
99 2015-02-26 Tutorial di un pacchetto regalo “estivo” articoli_99_10.jpg
79 2014-10-28 Un mondo morbido stricken, knitting, lavorare a fare la maglia articoli_79_0.jpg
76 2014-09-29 Adieu estate, hello autunno! articoli_76_15.jpg
65 2014-06-09 Back to school, come ci portiamo la lavanga a casa articoli_65_1.jpg Color lavagna in uffico
56 2016-02-10 Chi c'era prima l'uovo o la gallina? uova, decorazioni, pasqua, articoli_56_6.jpg Uova
44 2014-01-07 Collana particolare, fatta da voi fai da te, collana, facile fai da te, elegante articoli_44_8.jpg Particolare delle collana
17 2013-05-06 Una poltrona protetta da un soffio creation, poltrona coperto, tessuto soffice, media articoli_17_0.jpg Una poltrona protetta da un soffio
24 2013-07-23 Cuscino di patchwork per il giardino creazioni, fai da te, pouf di patchwork, variabile con tessuti, facile, pratica articoli_24_0.jpg pouf di patchwork
16 2013-05-06 Lampada con vestito di carta creazioni, lampada di carta, facile articoli_16_1.jpg Lampada con vestito di carta