ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER,
CI TENIAMO IN CONTATTO

Tragen Sie sich für den Newsletter ein,
damit wir in Kontakt bleiben können!

Sign up and keep in touch!

NEWSLETTER
dpv press

scritto da Bettina Nagel il
2016-05-30 09:22:09-28Piccoli trucchi per arredare un bagno, che dovete conoscereliving262014-09-29

Piccoli trucchi, che dovete assolutamente conoscere, per arredare un bagno

 

Come sempre - per vedere meglio le foto "cliccate" sopra!

 

La luce

Un bagno diventa più accogliente se si trova più di un punto luce distribuito nella stanza, per esempio anche per mezzo di una piantana. La luce dal soffitto dipende dallo stile (l’alogena fa l’ambiente più moderno, un lampadario più romantico), dovrebbe essere piazzata nel centro e fornire una radiazione luminosa potente.
Attenzione: la luce della lampada non dovrebbe essere vista dallo specchio perché dà noia agli occhi e, a noi donne, dà fastidio per truccarci. Per aumentare la qualità della luce nel bagno, sarebbero consigliato montare a sinistra ed a destra dello specchio lampade che danno una luminosità più vicina possibile a quella del giorno (meglio lampade lunghe invece che a punta).

 

 

La doccia

È assolutamente consigliata una doccia a vetro senza la vasca, non una di quelle vecchie cabine doccia, che sono pure difficilissime da pulire. Il pavimento della doccia potrebbe essere scelto identico alle piastrelle dei muri, se scegliete una pietra naturale o un mosaico riducete il rischio di scivolare. In ogni casa è meglio poi se mettete un filtro per l’acqua, così eliminate il calcare sia nella doccia, sia nella lavatrice.

 

 

La vasca

Non avete tanto spazio, ma una vasca vi piacerebbe? In questo caso meglio una di forma rettangolare, al posto di una rotonda che vi ruba solo spazio. Ricopritela all’esterno con mosaico o altre piastrelle, così sembra meno ingombrante e se ne scegliete una con un bordo largo potete usarlo per sedervi o appoggiare oggetti.

 

 

Le piastrelle

Le piastrelle sono i “VIP” di ogni bagno: mai è la scelta così ampia di design e materiali (ceramica, pietra di lava, cemento, vetro) come al giorno d’oggi. Qualsiasi piastrella sta bene in tutti i bagni, ma più grande l’ambiente, più grande dovrebbe essere la piastrella. La stanza si fa elegante se la piastrella finisce con la cornice della porta.  Si ottiene un’ottica più tranquilla se le piastrelle sono quadrate. Sono di moda le fughe colorate, se qualcuno sceglie questa soluzione, è consigliabile rimanere nei colori delle piastrelle.

 

 

Allora: secondo me, un bagno è molto importante e dovrebbe solo fino ad un certo punto seguire la moda, non si rifà un bagno ogni due o tre anni. Per questo il mio consiglio per evitare errori è di scegliere materiali di buona qualità, ma non troppo di moda. Questo non vuole dire che non dovete prendere prodotti nuovi, anche in tale settore nascono tantissime innovazioni, ma vi consiglio di rimanere sui colori neutrali e di scegliere un negozio (su questo argomento vi dò un consiglio alla fine dell’articolo), che vi dia sostegno professionale con tantissima esperienza, perché qui potete perdere un sacco di soldi, poi investiti male!!!!

 

 

Pavimenti di legno nel bagno

Si di dice “assolutamente no il legno nel bagno”; invece è ideale, se si tratta di legno massiccio e duro (come rovere, teak, frassino, faggio) e se la superficie è stata trattata con olio, cera o smalto (esistono anche legni che sono impregnati prima). Il legno trattato con olio fa il pavimento meno scivoloso. Non usate mai legno per il bagno che sia stato incollato, perché c’è il rischio che con l’umidità si scolli.

 

 

Moquette

È una novità per il bagno: importante che abbia la targhetta che dice che è “adatta ad ambienti umidi” sopravvive senza problemi all’acqua. Qui va a gusti: onestamente a me non piace, non la trovo igienica.

 

 

Tappezzeria & Co.

Le nuove “Star” nel bagno sono le tappezzerie, trattate con uno smalto diventano resistenti all’umidità, i “tattoo” per i muri si fissano con la colla resistente all’acqua e anche con loro non ci sono problemi.

 

Riscaldamento

Il riscaldamento è più bello di quello che si pensava una volta o può avere anche altre funzionalità. Per esempio ci possono essere impianti per riscaldare così sottili che spariscono dietro una porta o si presentano quasi come una scultura che arricchisce l’ambiente oppure diventano uno scalda-asciugamano, stupendo!

A chi piacciono i piedi caldi consiglio di mettere sotto le piastrelle del pavimento il riscaldamento a pannelli ; per l’inverno non basta come unica fonde di calore.

 

 

In generale:

 

Io vado spesso con i clienti a scegliere i bagni, i pavimenti, il parquet, i rubinetti, le docce, insomma tutto quello che si deve mettere prima di entrare in una casa nuova. Dopo ore che si sta guardando tutte queste cose, vedo i miei clienti stanchissimi di prendere le tante e diverse decisioni e vi garantisco che ad un certo punto solo il pensiero di dover ancora fare delle scelte fa loro venire male. Se in quel momento non avete accanto a voi qualcuno che tiene conto di tutte le scelte già fatte, che vi tiene sulla vostra via, vi perdete.

 

Showroom Showroom

 

Accompagno i miei clienti in un’azienda, dove io ho fiducia, so come lavora, so che mi aiuta a trovare le soluzioni migliori per loro, che mi sostiene, li guida dove vogliono arrivare. So che dopo anni ancora quelli che si erano serviti da questa sono contenti delle scelte fatte assieme a noi, che non si stufano delle piastrelle che erano alla moda nell’anno in cui hanno arredato la casa. Un’azienda che c’è quando anche qualcosa va storto, che sa leggere le piantine, consigliare dove eventualmente è da spostare un muro, prima che venga costruito.

 

Showroom Showroom

 

Per me questa aziende è “Edilceramiche”: ancora quando avevo il negozio ho sempre lavorato con lei, è un’impresa italiana che si distingue per la qualità e la creatività. Fondata nel 1965 dalla famiglia Filippi, i quattro figli gestiscono l’azienda animati da uno spirito anticonvenzionale; sempre alla ricerca del prodotto di alto design, della cura estrema al dettaglio. Ha un’esposizione di 2000 mq e credetemi sanno esattamente cosa hanno là dentro e che cosa si può o non si può fare. Da loro non siete un numero, vogliono che voi uscite soddisfatti dal loro sworoom. Secondo me questo può solo farlo un’azienda famigliare, perché state parlando direttamente con i proprietari!

 

Showroom Showroom

Showroom Showroom

 

Io credo che se qualcuno lavora bene, è mio dovere farlo notare, perché al giorno d’oggi tutti possiamo trovare tutto, ma la differenza è il cuore che la gente mette per realizzare il tuo sogno. Con loro i miei clienti si sono sempre trovati benissimo, per quello ve lo dico (vale anche per i Tedeschi che vogliono comprare casa in Italia).

 

Come si dice: se avete altre domande, eccomi!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

on1593Scegliere i bagni per la vostra casa è un passo troppo importante, dovete assolutamente sapere un paio di trucchi: ve li svelo!{"titolo":"Piccoli trucchi per arredare un bagno, che dovete conoscere","testo":"

Piccoli trucchi, che dovete assolutamente conoscere, per arredare un bagno

\r\n

 

\r\n

Come sempre - per vedere meglio le foto \"cliccate\" sopra!

\r\n

 

\r\n

La luce

\r\n

Un bagno diventa più accogliente se si trova più di un punto luce distribuito nella stanza, per esempio anche per mezzo di una piantana. La luce dal soffitto dipende dallo stile (l’alogena fa l’ambiente più moderno, un lampadario più romantico), dovrebbe essere piazzata nel centro e fornire una radiazione luminosa potente.
Attenzione: la luce della lampada non dovrebbe essere vista dallo specchio perché dà noia agli occhi e, a noi donne, dà fastidio per truccarci. Per aumentare la qualità della luce nel bagno, sarebbero consigliato montare a sinistra ed a destra dello specchio lampade che danno una luminosità più vicina possibile a quella del giorno (meglio lampade lunghe invece che a punta).

\r\n

 

\r\n

PHOTO1593 PHOTO1594

\r\n

 

\r\n

La doccia

\r\n

È assolutamente consigliata una doccia a vetro senza la vasca, non una di quelle vecchie cabine doccia, che sono pure difficilissime da pulire. Il pavimento della doccia potrebbe essere scelto identico alle piastrelle dei muri, se scegliete una pietra naturale o un mosaico riducete il rischio di scivolare. In ogni casa è meglio poi se mettete un filtro per l’acqua, così eliminate il calcare sia nella doccia, sia nella lavatrice.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1595 PHOTO1596

\r\n

 

\r\n

La vasca

\r\n

Non avete tanto spazio, ma una vasca vi piacerebbe? In questo caso meglio una di forma rettangolare, al posto di una rotonda che vi ruba solo spazio. Ricopritela all’esterno con mosaico o altre piastrelle, così sembra meno ingombrante e se ne scegliete una con un bordo largo potete usarlo per sedervi o appoggiare oggetti.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1597 PHOTO1598

\r\n

 

\r\n

Le piastrelle

\r\n

Le piastrelle sono i “VIP” di ogni bagno: mai è la scelta così ampia di design e materiali (ceramica, pietra di lava, cemento, vetro) come al giorno d’oggi. Qualsiasi piastrella sta bene in tutti i bagni, ma più grande l’ambiente, più grande dovrebbe essere la piastrella. La stanza si fa elegante se la piastrella finisce con la cornice della porta.  Si ottiene un’ottica più tranquilla se le piastrelle sono quadrate. Sono di moda le fughe colorate, se qualcuno sceglie questa soluzione, è consigliabile rimanere nei colori delle piastrelle.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1616 PHOTO1617

\r\n

 

\r\n

Allora: secondo me, un bagno è molto importante e dovrebbe solo fino ad un certo punto seguire la moda, non si rifà un bagno ogni due o tre anni. Per questo il mio consiglio per evitare errori è di scegliere materiali di buona qualità, ma non troppo di moda. Questo non vuole dire che non dovete prendere prodotti nuovi, anche in tale settore nascono tantissime innovazioni, ma vi consiglio di rimanere sui colori neutrali e di scegliere un negozio (su questo argomento vi dò un consiglio alla fine dell’articolo), che vi dia sostegno professionale con tantissima esperienza, perché qui potete perdere un sacco di soldi, poi investiti male!!!!

\r\n

 

\r\n

PHOTO1599 PHOTO1600

\r\n

 

\r\n

Pavimenti di legno nel bagno

\r\n

Si di dice “assolutamente no il legno nel bagno”; invece è ideale, se si tratta di legno massiccio e duro (come rovere, teak, frassino, faggio) e se la superficie è stata trattata con olio, cera o smalto (esistono anche legni che sono impregnati prima). Il legno trattato con olio fa il pavimento meno scivoloso. Non usate mai legno per il bagno che sia stato incollato, perché c’è il rischio che con l’umidità si scolli.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1601 PHOTO1602

\r\n

 

\r\n

Moquette

\r\n

È una novità per il bagno: importante che abbia la targhetta che dice che è “adatta ad ambienti umidi” sopravvive senza problemi all’acqua. Qui va a gusti: onestamente a me non piace, non la trovo igienica.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1603 PHOTO1604

\r\n

 

\r\n

Tappezzeria & Co.

\r\n

Le nuove “Star” nel bagno sono le tappezzerie, trattate con uno smalto diventano resistenti all’umidità, i “tattoo” per i muri si fissano con la colla resistente all’acqua e anche con loro non ci sono problemi.

\r\n

 

\r\n

Riscaldamento

\r\n

Il riscaldamento è più bello di quello che si pensava una volta o può avere anche altre funzionalità. Per esempio ci possono essere impianti per riscaldare così sottili che spariscono dietro una porta o si presentano quasi come una scultura che arricchisce l’ambiente oppure diventano uno scalda-asciugamano, stupendo!

\r\n

A chi piacciono i piedi caldi consiglio di mettere sotto le piastrelle del pavimento il riscaldamento a pannelli ; per l’inverno non basta come unica fonde di calore.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1605 PHOTO1606

\r\n

 

\r\n

In generale:

\r\n

 

\r\n

Io vado spesso con i clienti a scegliere i bagni, i pavimenti, il parquet, i rubinetti, le docce, insomma tutto quello che si deve mettere prima di entrare in una casa nuova. Dopo ore che si sta guardando tutte queste cose, vedo i miei clienti stanchissimi di prendere le tante e diverse decisioni e vi garantisco che ad un certo punto solo il pensiero di dover ancora fare delle scelte fa loro venire male. Se in quel momento non avete accanto a voi qualcuno che tiene conto di tutte le scelte già fatte, che vi tiene sulla vostra via, vi perdete.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1607 PHOTO1608

\r\n

 

\r\n

Accompagno i miei clienti in un’azienda, dove io ho fiducia, so come lavora, so che mi aiuta a trovare le soluzioni migliori per loro, che mi sostiene, li guida dove vogliono arrivare. So che dopo anni ancora quelli che si erano serviti da questa sono contenti delle scelte fatte assieme a noi, che non si stufano delle piastrelle che erano alla moda nell’anno in cui hanno arredato la casa. Un’azienda che c’è quando anche qualcosa va storto, che sa leggere le piantine, consigliare dove eventualmente è da spostare un muro, prima che venga costruito.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1609 PHOTO1610

\r\n

 

\r\n

Per me questa aziende è “Edilceramiche”: ancora quando avevo il negozio ho sempre lavorato con lei, è un’impresa italiana che si distingue per la qualità e la creatività. Fondata nel 1965 dalla famiglia Filippi, i quattro figli gestiscono l’azienda animati da uno spirito anticonvenzionale; sempre alla ricerca del prodotto di alto design, della cura estrema al dettaglio. Ha un’esposizione di 2000 mq e credetemi sanno esattamente cosa hanno là dentro e che cosa si può o non si può fare. Da loro non siete un numero, vogliono che voi uscite soddisfatti dal loro sworoom. Secondo me questo può solo farlo un’azienda famigliare, perché state parlando direttamente con i proprietari!

\r\n

 

\r\n

PHOTO1611 PHOTO1612

\r\n

PHOTO1614 PHOTO1615

\r\n

 

\r\n

Io credo che se qualcuno lavora bene, è mio dovere farlo notare, perché al giorno d’oggi tutti possiamo trovare tutto, ma la differenza è il cuore che la gente mette per realizzare il tuo sogno. Con loro i miei clienti si sono sempre trovati benissimo, per quello ve lo dico (vale anche per i Tedeschi che vogliono comprare casa in Italia).

\r\n

 

\r\n

Come si dice: se avete altre domande, eccomi!

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

","abstract":"Scegliere i bagni per la vostra casa è un passo troppo importante, dovete assolutamente sapere un paio di trucchi: ve li svelo!"}
no78
155 2016-03-31 Le sfumature di bianco! articoli_155_0.jpg
164 2016-05-18 Così trovate il vostro stile per la casa! articoli_164_0.jpg
143 2016-01-28 Il re dei colori, il BLU articoli_143_0.jpg
70 2014-07-21 Homeoffice - La mia scrivania si trova a casa mia articoli_70_43.jpg Homeoffice
141 2016-01-19 L'entrata di una casa è come un biglietto da visita articoli_141_0.jpg
119 2015-09-29 Design Industriale articoli_119_0.jpg
111 2015-06-10 Idee per la camera da letto articoli_111_10.jpg
102 2015-04-13 Cambio i tessuti in casa articoli_102_0.jpg
103 2015-04-13 La Lavanderia: una stanza per noi donne! articoli_103_6.jpg
100 2015-03-03 La nuova leggerezza articoli_100_17.jpg
94 2015-02-12 La mia visita da Flamant, la nuova collezione articoli_94_2.jpg
78 2014-09-29 Piccoli trucchi per arredare un bagno, che dovete conoscere articoli_78_0.jpg
90 2015-01-09 Il giusto mix articoli_90_1.jpg
63 2014-06-09 Arredare con stile - parte 2 articoli_63_0.jpg Magico
66 2014-06-09 Casa al mare degli anni 70, un brutto anatroccolo che si trasforma in un cigno articoli_66_0.jpg Salone prima
61 2014-05-06 Arredare con stile - parte 1 articoli_61_3.jpg Beton
46 2014-01-31 Anche una casa ha quattro stagioni:primavera primavera, decorazioni, pasqua articoli_46_0.jpg HELLO SPRING
31 2013-10-11 Anche una casa ha quattro stagioni-autunno autunno, consigli arredamento, colori, caldo, ambiente, foto articoli_31_0.jpg Ghirlanda d'autunno
22 2013-07-16 Anche una casa ha quattro stagioni-estate decorazioni estivi, cambiamento della caso nei stagioni, living articoli_22_0.jpg Ambiente leggero estivo di un salone
4 2013-03-09 Casa in montagna non con i soliti colori living, casa montagna articoli_4_0.jpg Camera da letto in montagna Megève
3 2013-03-09 Tendenze per le vostre case 2013 living, tendenze 2013 articoli_3_14.jpg Anni 50 salotto